Di sicuro non passa inosservata,  se sei un eccentrico che si ciba di sguardi stupiti delle persone che incontri , certamente questo è il tuo mezzo. L’idea di Fat boy, segue il mito delle Harley, il nome richiama infatti al famoso modello Harley Davidson, al cocept del gruppo, al viaggiare per puro divertimento, e di sicuro la Specialized FAT BOY incarna questa mentalità appieno.

L”abbiamo provata ieri su sigle track, su strade molto sterrate e ciottolose dove anche la maggior parte delle xc devono fermarsi a fronte di ciottoli molto grossi.  Fat Boy con le sue ruote enormi ha una aderenza al terreno doppia delle mtb normali,  sale quindi davvero in modo impressionante ed inoltre galleggia sul fango!

Non ha ammortizzatori, almeno per adesso. In verità guidandola non si percepisce la necessità di averli anche a fronte di salti di mezzo metro.

Il rivisitato cambio Sram (grip shift ) funziona bene e provarlo è stato come tornare indietro di molti anni.. a quando la MTB era solo e semplice divertivento.
E’ manegevole anche se non si direbbe e le ruote di 26 pollici garantiscono buona velocità nei cambi di direzione,.

Non aspettatevi un animale da gara XC, perchè non può darvi se sensazioni di reattività di una front in carbonio, e non aspettatevi un mezzo che sostituisca a pieno una Enduro, ma di sicuro è un mezzo che copre entrambe le fascie e lo fa con stile.

E se non può essere un missile da portare in gara e non può fare salti da downhill, aspettiamo la neve dell’inverno e poi l’estate per  farla scorrere sulla sabbia.. certamente FAT BOY arriverà dove le altre non potranno andare.

https://vimeo.com/112469530